Scomparsa del Prof. Antonio Boccia

Scomparsa del Prof. Antonio Boccia

I Presidi delle Facoltà di Farmacia e Medicina e di Medicina e Odontoiatria, con profondo cordoglio, comunicano la scomparsa del prof. Antonio Boccia, Professore Ordinario di Igiene.     
Le esequie si svolgeranno sabato 8 settembre alle ore 10.00 presso la Cappella Universitaria di Sapienza all'interno della Città Universitaria.

Antonio Boccia si è formato a Napoli, dove alla fine degli anni ’60 si laurea in Medicina e Chirurgia e consegue le specializzazioni in Igiene e Medicina Preventiva ed Igiene e Tecnica Ospedaliera. Subito dopo la laurea incontra il Suo Maestro, il Prof. Bruno Angelillo, caposcuola della scuola napoletana di igiene che ha formato numerosi docenti che sono andati a ricoprire cattedre di igiene in diverse Università italiane. Antonio Boccia è di fatto uno dei primi allievi del Prof. Angelillo e, sotto la guida del Suo Maestro, contribuisce in maniera fondamentale al decollo del Policlinico nuovo dell’Università di Napoli. Nel 1980 diventa Professore Ordinario di Igiene nella Facoltà di Scienze di Sapienza, afferendo al Dipartimento di Biologia Animale e dell’Uomo e implementando i laboratori di microbiologia e chimica applicate all’igiene. Nel 1990 è Sovraintendente Sanitario del Policlinico Umberto I, divenendo uomo cardine nella negoziazione dell’Accordo Ateneo-Regione-Ospedale. Attiva il Servizio Speciale di Igiene Ospedaliera (ora Unità Operativa Complessa) e viene chiamato dalla Facoltà di Medicina e Chirurgia di Sapienza, guidando il trasferimento di un nucleo primitivo di giovani vivaci e laureati presso il Dipartimento di Medicina Sperimentale dove riproduce, arricchendolo, il modello di laboratorio di Sanità Pubblica. Contribuisce in modo fondamentale alla nascita e allo sviluppo dei Corsi di Laurea delle Professioni Sanitarie e fonda il primo corso in Italia di formazione manageriale per professionisti sanitari, ancora oggi in vita con la direzione dei Suoi allievi. Nel 2010, nell’ambito del processo di riorganizzazione dipartimentale di Sapienza, diventa Direttore del Dipartimento di Sanità Pubblica e Malattie Infettive, realizzando nell’Ateneo l’integrazione delle principali discipline della Sanità Pubblica (Igiene, Malattie Infettive, Microbiologia, Parassitologia e Statistica Medica). Nell’ultimo periodo della Sua carriera Antonio Boccia è stato anche Presidente nazionale della Società Italiana di Igiene, Medicina Preventiva e Sanità Pubblica

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma